India: Agra, non solo Taj Mahal

Forse nessun altro monumento suscita tanta ammirazione nei viaggiatori, come il magnifico Taj Mahal

Chiamato dal popolo ” il requiem d’ amore “, questo monumento, fatto costruire dell’ imperatore Mughal, Shah Jahan, alla sua amata spoasa, l’ imperatrice Mumtaz Mahal, la cui bellezza è così travolgente, che persino la città che lo ospita ha finito per assumere l’ appellativo di ” città del Taj “.

Un pò di storia.

Definire Agra come la ” città del Taj ” è molto riduttivo.

luoghi-taj-mahal

INDIA, RAJASTHAN PARTENZA DI GRUPPO 27 DICEMBRE 2014 INFO QUI

La città è un gateway virtuale di un mondo tutto da scoprire … un fermo immagine su un ‘era di magnificenza e di grandezza, che dal passato giunge sino ai giorni nostri. Nel grande poema epico ‘ Mahabharata ‘, la regione di Agra è descritta come parte integrante del Braj Bhumi, terra del Signore Krishna ‘ Agraban ‘. Storicamente si individuano le origini di Agra intorno al 1475 dC. Tuttavia, fu durante il regno del re afghano Sikandar Lodhi, che ne fece la capitale del suo impero, che Agra inizio la sua ascesa. Più tardi, nel 1526 dC, l’ imperatore Mughal Babar, visionare e mecenate delle arti, iniziò una vera e propria rivoluzione, non solo nel design della città di Agra, ma della vita culturale, sociale ed artistica dei cittadini stessi. Artisi, Artigiani, Statisti, Nobili e Guerrieri, provenienti da ogni parte dell’ Asia e del Mondo, giunsero ad Agra dando inizio ad uno dei periodi di maggiore sviluppo che l’ India abbia mai vissuto. Per i cento anni avvenire, gli Imperatori della dinastia Mughal; Akbar, Jehangir e Shahjahan, profusero il loro amore per l’ arte per la cultura nella città di Agra. Fasto e sfarzo delle incommensurabili ricchezze trasormarono Agra in uno dei più grandi centri dell’arte, della cultura, dell’apprendimento e del commercio di cui si abbia testimonianza in India e non solo.

Gran parte di quel passato vive ancora oggi nella città di Agra, nei maestosi edifici, nei monumenti e al loro interno, dove opere di somma magnificenza, regalano al viaggiatore – visitatore emozionanti ed indimenticabi visioni, di un passato di inestimabile magnificenza. La città vecchia di Agra conserva ancora molto di quella splendente storia, riuscendo a conciliare storia e modernità. Infatti i viaggiatori potranno soddisfare ogni loro necessità, trovando in essa tutto ciò che desiderano dal loro viaggio; tradizione e comfort moderno, arte, cultura e shopping.

Forte Rosso di Agra

INDIA, RAJASTHAN PARTENZA DI GRUPPO 27 DICEMBRE 2014 INFO QUI

I Monumenti

Forte di Agra
Il grande imperatore Mughal Akbar commissionò la costruzione del Forte di Agra nel 1666 dC, e proseguì fino all’ insediamento del nipote Shahjahan. Una serie di bellissimi edifici, come Moti Masjid, la moschea di marmo bianco, simile ad una perla perfetta e moltri altri, si trovano nei giardini proibiti del forte.

Chini Ka Rauza
Il Mausoleo di Shahjahan primo ministro e poeta persiano Afzal Khan Aalmi, costruito nel 1635. Spettacolre opera d’ arte persiana.

Samadh di Soamiji Maharaj
E’ un omaggio al fondatore della fede di Radha Swami . Un spettacolare edificio costruito in marmo bianco e colorato, dcorato con pietre e gemme.

Ram Bagh
Uno dei primi giardini Mughal, che si ritiene fatto costruire dall’ imperatore Moghul Babur, il fondatore della dinastia Mughal. Si dice che Babur fu temporaneamente sepolto qui, prima di essere portato a Kabul in Afganistan.

Itimad-ud-Daula  ( il piccolo Taj )
Questa tomba di marmo è stata fatta costruira dalla regina Nurjahan, moglie dell’ imperatore Jahangir, in memoria del padre Mirza Beg Ghias nel 1622 – 1628 dC. Costruito interamente in marmo bianco e intarsiato con pietre semi – preziose, questo mausoleo, che si trova sulla riva del fiume Yamuna, ha caratteristiche architettoniche tipicamente persiane.

Sikandra
È il mausoleo dell’imperatore Akbar. Esso rappresenta la sua filosofia e la visione laica. Il meglio dell’ architettura indù e islamica fuse in una superlativa visione. Completato nel 1613 dC, è uno dei monumenti meglio conservati.

Tomba di Mariyam
Questa tomba unica, in arenaria rossa è stata costruito in memoria della moglie dell’imperatore Akbar, Mariyam Zamani. La tomba ha alcune sculture eccezionali.

Jama Masjid
L’edificio rettangolare con cortile aperto è stato costruito nel 1648 dalla figlia di Shahajahan, Jehanara Begum. Di particolare importanza è la sua meravigliosa architettura tipica iraniana.

Natura

Taj Nature Walk

Una foresta naturale di oltre 70 ettari di superficie, a soli 500 metri di distanza dalla porta orientale del Taj Mahal. Flora & Funa di specie diverse si trovano in questo meraviglioso parco a pochi passi dal famoso Taj Mahal.

Patna Bird Sanctuary:
A circa 60 km da Agra si trova il Patna Bird Sanctuary, un’oasi naturale nel mezzo della zona arida del Jalesar Taluq. Si sviluppa su circa 108 ettari di terreno, questo rifugio per uccelli migratori e specie endemiche è diventato un santuario protetto nell’anno 1991. Circa 200 diverse specie di uccelli esotici dalle piume multicolori giungono qui per riprodursi durante l’ alta stagione di inverno. Oltre agli uccelli migratori, il Patna Bird Sanctuary, è una dimora permanente per speci locali, che vivono tutto l’ anno qui. Un vecchio tempio e dedicato a Shiva si trova all’interno del parco, che ogni anno accoglie migliaia di pellegrini.

maldive1

INDIA E MALDIVE Viaggio in Privato da 13 giorni, 11 notti in 4 stelle Info qui

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *