La festa di Ganesh

La festa di Ganesh a Mumbai è una delle più grandi celebrazioni in città e in tutta l’India. Se volete sperimentare il concetto di festa indiana , è questo il momento e il luogo per provare! Si tratta di una festa gigantesca che si sviluppa per strada, con uno speciale significato spirituale.

La storia di Ganesh: Due amici, Jaya e Vijaia, fecero osservare un giorno alla Dea Parvati che Shiva, suo marito, aveva sotto i suoi ordini una scorta numerosa di servitori (i Gana), mentre Lei in realtà non aveva nessuno addetto al suo servizio. Un mattino, mentre Parvati faceva il bagno, Shiva guidò il sacro toro Nandia, il guardiano degli appartamenti di Parvati, e sorprese la Dea nel suo bagno. Lei non fece alcun rimprovero al suo sposo,(il matrimonio non era ancora avvenuto) ma si ricordò di ciò che gli avevano fatto notare Jaya e Vijaia. Così decise di creare un essere che gli obbedisse perfettamente. Forgiò quindi un bambino e gli donò la vita. Era grande, bello e molto forte. Ella gli donò vesti immacolate e lo benedì: “Tu sei il mio beneamato figlio. Tu mi sei caro tra tutti.”
Il fanciullo si inchinò di fronte alla Madre dell’Universo, dicendogli: “Obbedirò a tutti i tuoi ordini, non hai che da parlare”: Shri Parvati gli chiese di installarsi come guardiano alla porta dei suoi appartamenti: “Nessuno deve entrare senza il mio permesso” e la dea consegnò a Ganesha un grande bastone, in modo che Egli potesse dissuadere qualsiasi specie di visitatore.

Come ha fatto Ganesh Chaturthi diventato così popolare a Mumbai?

Ganesh Chaturthi festivalLa storia indica che il famoso sovrano Maratha Chhatrapati Shivaji Maharaj introdusse le celebrazioni Ganesh Chaturthi per promuovere la cultura e il nazionalismo. Egli fu un fiero combattente per la libertà Lokmanya Tilak e trasformò la festa in un evento pubblico organizzato (era nel 1893) ma per fare ciò era necessario colmare il divario tra le caste e costruire l’unità ma realmente realizzata contro il dominio coloniale britannico.

Ganesh serviva a questo scopo.

La tradizione ha poi continuato a far evolvere l’evento e oggi c’è grande concorrenza tra le comunità locali per erigere l’effige del Dio più grande e appariscente. Non essere preoccupato del fatto che potresti non trovare il luogo della festa: in città ritroverai statue ovunque. I preparativi della festa, infatti, sono già visibili 3 mesi prima dell’evento!

quando ci sarà il festival?

2020 sabato 22 agosto

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *