Bhutan Thimphu Tshechu festival

Uno dei più grandi festival del paese è la Thimphu Tshechu. Questa festa si svolge nella capitale per tre giorni a partire dal 10 ° giorno dell’8 ° mese di calendario lunare.

Il festival è caratterizzato dalla partecipazione di migliaia di persone, molte delle quali provengono dai distretti vicini apposta per partecipare ai festeggiamenti. Esso è preceduto da giorni e notti di preghiera e rituali per invocare gli dei.

All’inizio il Tshechu consisteva solo in pochi balli tradizionali eseguiti rigorosamente solo da monaci. Queste danze erano i Chham Zhana e Chham Zhana Nga (Danze dei 21 cappelli neri), Durdag (Danza dei Signori della Cremazione terra), e la Chham Tungam (Danza delle divinità terrificanti).

Gerry Moffatt, Willie Kern

Il Thimphu Tshechu cambia radicalmente a partire dal 1950, quando il terzo re Jigme Dorji Wangchuck ha introdotto numerose variazioni, a cominciare dall’uso del colore e dei rituali, senza compromettere il suo significato spirituale. Danze in maschera come il Guru Tshengye (otto manifestazioni di Guru), Shaw Shachi (Danza dei Cervi) sono comunque restate, perché sono simili a rappresentazioni teatrali, quindi godibili anche dal pubblico.

Altrettanto importante è il Atsaras, che sono più che semplici clown.
Le danze e la scherzi dei Atsaras si ritiene possano essere rappresentazione delle forze del male e vengono eseguite per impedire loro di causare danni durante Tshechus. Gli Atsaras moderni effettuano brevi scenette per diffondere messaggi di salute e di sensibilizzazione sociale.
Per gli agricoltori, la Tshechu è anche visto come una pausa dalla vita agricola, una occasione per celebrare, ricevere le benedizioni e pregare per la salute e la felicità.

Thimphu Dromchoe
Oltre i tre giorni annuale Tshechu, Thimphu celebra anche una festa nota come Thimphu Dromchoe.
La lunga giornata del festival risale al 17 ° secolo. E ‘stata introdotta da Kuenga Gyeltshen nel 1710, che è stato riconosciuto come la reincarnazione di Jampel Dorji, figlio di Zhabdrung Nawang Namgyel. Il dromchoe si celebra 3 giorni prima della Thimphu Tshechu.
Il Dromchoe mette in mostra le danze sacre dedicate alla divinità protettrice capo del Bhutan, Palden Lhamo. La leggenda vuole che la divinità Pelden apparve davanti Kuenga Gyeltshen eseeguendo le danze mentre era in meditazione.
Sulla base di queste danze, Kuenga Gyaltshen ha fondato il rituale del Dromchoe.

Parti per il Bhutan, scopri il Thimphu Tshechu 2015

Per saperne di più sul festival, clicca su http://www.tourism.gov.bt/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *